IC BELFIORE FOLIGNO 5

Benvenuti nel sito dell’Istituto Comprensivo FOLIGNO 5

 PON – Fondi Strutturali Europei: tutta la documentazione

 

 

 

Ultimi articoli

6 Dicembre 2019 Open Day 2020

Date dell’Open Day per tutti i plessi del nostro Istituto con il segnalibro realizzato dagli alunni sotto la guida del prof. Di Lecce

19 Novembre 2019 Adesione iniziativa “Un click per la Scuola” di Amazon

Con la presente si comunica che la nostra Istituzione Scolastica, ha aderito all’iniziativa di Amazon “Un click per la scuola”. Attraverso tale iniziativa tutti coloro che effettueranno acquisti su Amazon potranno scegliere una scuola che beneficerà di un credito virtuale pari a una percentuale del valore degli acquisti.

Come funziona:

  1. entrare sul link “Un click per la scuola” https://www.unclickperlascuola.it/ ;

2. scegliere il plesso scolastico che si vuole supportare inserendo, preferibilmente, il codice meccanografico o comunque una parola chiave che rimanda al nome della scuola:

  • PGMM83101G ALUNNO (scuola secondaria di I grado)
  • PGEE83101L BELFIORE / FRAZ.VESCIA (scuola primaria)
  • PGEE83102N COLFIORITO (scuola primaria)
  • PGEE83103P SCOPOLI VERCHIANO CASENOVE (scuola primaria)
  • PGEE83105R S.GIOVANNI PROFIAMMA (scuola primaria)
  • PGEE83108X SPORTELLA MARINI S.CUORE (scuola primaria)
  • PGAA83101B BELFIORE VESCIA (scuola infanzia)
  • PGAA83102C COLFIORITO (scuola infanzia)
  • PGAA83103D CASENOVE SCOPOLI VERCHIANO (scuola infanzia)
  • PGAA83105G S.GIOVANNI PROFIAMMA (scuola infanzia)
  • PGAA83109Q VIA RAFFAELLO SANZIO (scuola infanzia)

3. infine, procedere agli acquisti come sempre, con l’account usato di solito.

Tale iniziativa è valida fino al 29 febbraio 2020.

Si ringrazia per l’attenzione.

19 Novembre 2019 Dichiarazione di stato di emergenza climatica ed ecologica dell’istituto

Il Dirigente Scolastico e il Collegio Docenti dell’Istituto Comprensivo Statale Foligno 5

VISTO il rapporto 2018 dell’IPCC-ONU, Commissione intergovernativa di esperti sul cambiamento climatico, secondo cui l’umanità ha tempo solo fino al 2030 per limitare l’incremento di temperatura a 1.5 gradi, per evitare danni irreversibili al clima;

VISTO il rapporto 2019 dell’IPBES – ONU Piattaforma intergovernativa sulla biodiversità e sui servizi degli ecosistemi, secondo cui il tasso di estinzione delle specie sta accelerando ad un ritmo senza precedenti nella storia umana, causando gravi effetti sulle popolazioni in tutto il mondo;

CONSIDERATI i dati allarmanti sul riscaldamento globale e le relative conseguenze già visibili oggi; RICONOSCIUTO lo stato di emergenza mondiale;

CONSTATATO che i governi e le amministrazioni locali, nel combattere la crisi climatica, hanno finora sottovalutato il minor costo della transizione immediata rispetto a quello delle conseguenze future del non agire;

RECEPITE le istanze degli insegnanti e degli alunni dell’Istituto, finalizzate ad assumere una posizione proattiva nell’affrontare il collasso climatico e la profonda crisi dell’equilibrio naturale del mondo, fortemente legati entrambi ai processi di antropizzazione;

CONSIDERATI:

  • l’art. 1 Cost. (“L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.”);
  • l’art. 9 Cost. (“[La Repubblica] tutela il Paesaggio […] della Nazione.”);
  • l’art. 32 Cost. (“La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività […].”);
  • l’art. 41 Cost. (“L’iniziativa economica […] non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana […]”);

CONSIDERATO il compito dell’Istituzione scolastica di far acquisire ai propri studenti competenze trasversali relative a percorsi di Cittadinanza e Costituzione;

DICHIARANO

lo stato di emergenza climatica ed ecologica dell’Istituto Comprensivo Statale Foligno 5

Recependo e facendo propri alcuni dei suggerimenti in linea con le istanze proposte dal movimento “Fridays For Future”, si impegnano ad adottare le linee di comportamento di seguito elencate.

1.      Tendere ad emissioni zero per i trasporti scolastici

  • Partecipazione a campagne di implemento della ciclabilità cittadina e suburbana.
  • Sostenere i progetti dell’Amministrazione comunale che favoriscono l’accompagnamento a piedi degli alunni/e alla scuola di frequenza.
  • Prediligere in caso di necessità, lo scuolabus per recarsi a scuola.
  • Prediligere car pooling e car sharing per famiglie e personale scolastico.

2.      Prediligere gli acquisti con emissioni zero e rifiuti zero

  • Riduzione o taglio netto della plastica a scuola.
  • Laboratori di riciclo, recupero e riuso dei materiali di uso quotidiano.
  • Acquisto di prodotti per le pulizie biodegradabili.
  • Favorire la raccolta differenziata a scuola.

3.      Promuovere il ritorno alla Terra

  • Allestimento di orti scolastici coltivati dalla comunità scolastica per educare al consumo stagionale ed al rispetto della biodiversità.
  • Piantumazione di alberi negli spazi scolastici esterni.
  • Partecipazione a campagne di riforestazione nel territorio comunale.
  • Organizzazione di campagne di pulizia dei rifiuti nel territorio.

4.     Sollecitare la programmazione didattica e la comunicazione scientifica

  • Promozione di incontri di informazione scientifica sul cambiamento climatico.
  • Progettazione ed attuazione di attività/progetti di educazione all’aperto per la conoscenza ed esperienza diretta della Natura.

5.     Fare rete

  • Disponibilità degli spazi scolastici per momenti assembleari (attività di comitati, cittadini, associazioni, ecc.) che siano coerenti all’applicazione dell’emergenza climatica locale o nazionale.
  • Costituire nell’Istituto un gruppo di lavoro per l’emergenza climatica ed ambientale.
  • Favorire il collegamento con le altre scuole in stato di emergenza climatica, utile allo studio e allo scambio di idee e buone pratiche.

6.     Prevenire

  • Informare la comunità scolastica e locale sull’emergenza climatica ed ecologica in atto e sui comportamenti di prevenzione in caso di eventi meteorologici estremi.

7.     Diffondere

  • Favorire l’attuazione di buone prassi acquisite a scuola all’interno della famiglia, tra amici e conoscenti e nella propria comunità.

Per l’attuazione di questi buoni propositi, affinché si trasformino in buone pratiche all’interno dell’Istituto ed incidano sugli stili di vita degli studenti e nei contesti nei quali vivono, l’adozione di misure per far fronte all’emergenza climatica ed ambientale costituirà un importante obiettivo educativo nel prossimo aggiornamento annuale del PTOF e sarà istituito un nucleo di docenti, che agisca da motore propositivo/attivo di azioni e progetti finalizzati a tale obiettivo.

Con la presente dichiarazione, il Dirigente Scolastico, unitamente al Collegio dei Docenti, intende esercitare un’azione di sensibilizzazione democratica sui decisori politici, ai vari livelli, affinché diano il via ad una rapida ed immediata transizione verso scelte politiche lungimiranti, tese a contenere le conseguenze della crisi climatica ed ambientale in corso.

31 Ottobre 2019 Officina matematica – II edizione

CORSO DI FORMAZIONE “Officina matematica”

II edizione

Il corso di formazione propone agli insegnanti di mettersi in gioco con attività laboratoriali, creando una vera e propria officina, intesa come luogo in cui si confrontano idee e si assemblano materiali.

Questo corso è rivolto principalmente al gruppo di docenti della primaria e della secondaria di 1 grado che hanno seguito il corso base nell’a.s. 2018/2019, essendo un percorso di approfondimento su alcuni concetti chiave della disciplina, alcuni dei quali sono stati già presentati nel corso base. Possono comunque partecipare nuovi docenti interessati ad un’esperienza laboratoriale secondo la metodologia di Emma Castelnuovo, di cui le formatrici sono state allieve e strette collaboratrici.

Il corso si terrà in 3 incontri a breve distanza uno dall’altro per poter essere maggiormente incisivo e non disperdere il clima di cooperazione che verrà instaurato tra corsisti e docenti.

Il corso di formazione è pubblicato sul catalogo SOFIA del MIUR (Officina matematica – codice identificativo 54242).

Le iscrizioni sono aperte dal 1 novembre al 25 novembre 2019.

La quota di partecipazione al corso è di € 50,00, da versare alla scuola come di seguito riportato:

  • Iscrizione con l’utilizzo della Carta del Docente: produrre un voucher scegliendo l’ambito Formazione e aggiornamento – Percorsi formativi Istituzioni Scolastiche e caricare il codice del voucher all’interno della piattaforma Sofia.
  • Iscrizione senza utilizzo della Carta del Docente: versare la quota di iscrizione utilizzando le seguenti coordinate bancarie: Conto Corrente Bancario Banca Intesa San Paolo IBAN: IT92V0306921717100000046002 – causale: [Nome e Cognome] – Corso di formazione Officina matematica – II Edizione.

Programma officina matematica_SECONDA EDIZIONE